Intervista a Giulia De Lellis: “Voglio dire una cosa a Simona Izzo, Ho già ricevuto diverse proposte interessanti di lavoro… Mi hanno tirato le orecchie tutti quando sono uscita dalla casa perchè…”

lunedì, 25/12/2017 15:34 Inserisci un commento »

Schermata 2017-12-23 alle 22.12.59Giulia De Lellis è stata intervista su Di Più e ha svelato alcune chicche sul suo futuro.

A quanto pare ha già ricevuto diverse proposte interessanti di lavoro di cui non può ancora svelare nulla.

Poi ci tiene a far recapitare un messaggio a Simona Izzo:

 

 

“Approfitto di questa occasione per fare una domanda a Simona Izzo. Sì proprio a lei! Dopo avere fatto insieme Grande Fratello Vip io la porto nel cuore e ora spero di poterla frequentare anche fuori dalla casa. Non solo, vorrei che diventasse una mia consulente non solo di vita, ma anche professionale. Non cerco la mamma, già ce l’ho, ma cerco una donna grande alla quale chiedere un consiglio e lei è perfetta. Ancora non gliel’ho chiesto ma spero che lei legga queste mie parole”.

Un consiglio, una mano da chi come la Izzo è nel mondo del cinema e che con Giulia ha sempre avuto un atteggiamento protettivo. Dunque è vero lei punta allo spettacolo?

E Giulia: “Ho già ricevuto diverse proposte interessanti di lavoro, non posso ancora parlarne ma ho l’umore alle stelle. Però le dico che mi piacerebbe prendere parte a una fiction, recitare è sempre stato il mio sogno. Ma so che non sarà facile e che per farlo mi dovrò iscrivere ad un corso di recitazione, in fondo non ho alcuna esperienza. Ma fare l’attrice è un sogno nel cassetto, anche se non è l’unico.”

Che altro sogna?

“Vorrei entrare nel mondo della moda, è stata mia madre a trasmettermi questa passione. Ho intenzione di lanciare una linea di vestiti che porti il mio nome, abiti e accessori di Giulia De Lellis. Mi piacerebbe lasciare un segno nella moda, ci sono portata. Fin da bambina consigliavo alle amiche come vestirsi e come abbinare: ho studiato all’istituto di moda di Anzio”.

Ammettiamolo il verbo studiare stride con Giulia.Nel senso che quando era nella casa, ha commesso alcuni strafalcioni clamorosi, specie in geografia dicendo che la capitale dell’Africa era l’Egitto..

Dico a Giulia: “A scuola non andava un granchè bene…”

“Lo so, lo so, mi dispiace e ne sono consapevole. Mi hanno tirato le orecchie tutti quando sono uscita dalla casa. Alle superiori ho preferito seguire un corso più professionale, diciamo cosí, e quello che mi era stato insegnato alle medie me lo sono un po’ dimenticato. Però prometto che rimedierò, leggeró tanti libri, insomma cercheró di rimettermi in carreggiata.

Ho solo 21 anni, ho tutto il tempo per imparare. Per fortuna ho accanto a me Andrea che in questo mi da’ una mano, quando non mi ricordo  una cosa mi viene incontro, oppure mi corregge.”

 

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici...

Leggi anche...


Per poter commentare questo post hai bisogno di un account.

     

oppure Registrati subito