Alessandro Graziani al magazine di Uomini e Donne racconta : “Adesso basta, Serena Enardu è acqua passata e…”

venerdì, 28/02/2020 13:48 da ludo_92 Inserisci un commento »

In questo articolo di oggi il protagonista principale è Alessandro Graziani, ex tentatore di Temptation Island Vip.

Sicuramente lui lo ricorderete visto che si è avvicinato molto a Serena Enardu, durante il suo percorso nel programma. Ad oggi però è passato, ed ha deciso nuovamente di rimettersi in gioco e perchè no, trovare il vero amore.

Intanto si racconta al magazine di Uomini e Donne.

Ecco le sue parole :

“…Sono una persona che dà tanto e chiede poco. È una sfida personale. Dopo la mia partecipazione a Temptation Island Vip, qualcosa dentro di me è cambiato. Provenivo da un periodo in cui facevo fatica a portare avanti conoscenze approfondite, anche con persone a cui era interessato: mi nascondevo per paura di iniziare rapporti che temevo sarebbero potuti finire, precludendomi da solo delle opportunità. Nel villaggio ho riscoperto la voglia di mettermi in gioco con i sentimenti. Quando si è affacciata la possibilità di scendere dalle scale dello studio per un appuntamento al buio, mi sono detto : ”Perché no?!”. Sono occasioni da vivere che, nel bene o nel male, ti permettono di tirar fuori ciò che sei ed esponendoti al giudizio del pubblico fanno anche crescere. Gli altri ti fanno da specchio, facendoti notare lati della tua personalità che magari non sapevi neppure di avere e, dovendo difendere le proprie idee, si struttura ancora di più il carattere. In questo momento sento di voler conoscere qualcuno che possa incuriosirmi, perciò voglio provarci. No, ma sono contento che a Giovanna Abate le sia stato chiesto di salire sul trono: visto come è finito il suo percorso, se lo è meritato. Ho seguito poco della sua esperienza precedente, ma da quello che ho visto, ci ha messo il cuore e vederla trattata con sufficienza da Giulio, durante il giorno della scelta, mi è dispiaciuto. Un po’ di sensibilità in più non sarebbe guastata. perciò sono felice possa riscattarsi. Ovviamente la prima cosa che emerge è il suo carattere fumantino a deciso. È una ragazza forte che può dare del filo da torcere a tante persone. Guardandola negli occhi, però, si capisce che dietro l’immagine da dura si nasconde una persona diversa. Bisogna solamente saperla scoprire e farla uscire fuori. Sara Amira mi ha sorpreso! Quando sono sceso e l‘ho vista in piedi ho subito capito che fosse qualcosa di non convenzionale. essendo sceso per l’appuntamento al buio con un‘altra persona. Sentirle dire che avrebbe avuto piacere a portarmi fuori non Ie nego che mi abbia fatto piacere. Di lei avevo visto solo il video di presentazione e avevo notato una ragazza semplice, tranquilla, che poteva essere un mio prototipo, quindi mi ha fatto piacere il suo intervento. In realtà non ho schemi né preconcetti: al cuore, come si sa, non si comanda. Ci si possono fare tante idee, ma poi non conta più nulla se trovi davanti a te quella giusta. Ammetto, però, che ho una preferenza per le ragazze more. Mi piacciono le persone attive, che mi sappiano a volte anche scuotere, propositive e con tanta voglia di fare. La ‘pantofolaia’ non mi piace. Di Serena Enardu penso se ne sia parlato già abbastanza. Se non fosse già chiaro, voglio godermi questo percorso a Uomini e Donne senza dover pensare a nessuna storia che, per quanto abbiamo rappresentato un’esperienza forte, appartiene al passato, E’ durata poco e si è esaurita quasi subito. Tra me e Serena e rimasto soltanto un rapporto di amicizia dovuta al fatto che abbiamo condiviso un’esperienza che ha alimentato delle sensazioni forti. Sono stato una persona che l’ha fatta stare bene, ma sicuramente non motivo della sua rottura con Pago. In me ha trovato un complice con sui sfogarsi. Probabilmente quando Serena ha capito di aver chiuso una storia di sette anni in quel modo, si è accorta di aver fatto qualche errore di valutazione. Ora il loro destino lo decideranno insieme e non dipende sicuramente da me, come non è mai dipeso. Potrei dire qualsiasi cosa di me, ma preferisco lasciare la parola agli altri. Sono una persona che dà tanto e chiede poco. E molto importante cosa riesce a tirar fuori di me la persona che ho al mio fianco. A Temptation Island quello che si è visto è stato lo specchio di ciò che vivevo nel programma. Ero frenato dalla situazione: di fronte a me avevo una donna impegnata e ho fatto solo ciò che mi è stato permesso. Si è visto che sono un ragazzo che sa ascoltare, a cui piace interagire, ma c’è molto di più e spero di poterlo far conoscere. Sinceramente sì. Sono consapevole che si potrebbero creare delle situazioni difficili e le persone giudicano di getto. So bene che ogni situazione può avere mille tipi di lettura, perciò mi impegnerò a essere chiaro e trasparente, anche se ci sarà sicuramente chi non capirà o chi farà finta di non farlo. Spero di essere capace di far sempre passare qual è il mio reale messaggio e di non dover ritrovarmi a giustificare cose che non esistono. Quando hanno saputo di questa mia seconda esperienza sono stati felici. Hanno capito il motivo che mi ha spinto a intraprendere questo percorso e sanno che, stando a Roma, tutto questo non inciderà né sulle mie prestazioni in campo né sulla mia presenza agli allenamenti a Sabaudia. Quando sono partito per la Sardegna ero convinto di assentarmi solo per pochi giorni e invece è durata ben tre settimane, quindi i miei compagni di squadra si sono ritrovati improvvisamente senza di me. Al mio ritorno hanno seguito tutte le puntate e forse lo faranno anche stavolta…”

E voi cosa ne pensate delle parole di Alessandro? A voi i commenti.

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici...

Leggi anche...


Per poter commentare questo post hai bisogno di un account.

     

oppure Registrati subito