Veronica Burchielli spiega perchè ha detto “NO” ad Alessandro Zarino

venerdì, 22/11/2019 13:25 da ludo_92 Inserisci un commento »

Dedichiamo questo articolo di oggi a Veronica Burchielli, nuova tronista di Uomini e Donne.

Sappiamo tutti che da qualche puntata, Alessandto Zarino aveva scelto lei, ma lei ha deciso di rispondergli di “NO“.

Il suo percorso nel programma come tronista, è iniziato da poco ma pian piano, già sta conoscendo i ragazzi e finalmente oggi vedremo in onda le sue prime esterne.

Intanto si racconta al magazine di Uomini e Donne.

Ecco le sue parole :

“…Sono stati giorni molto intensi e un po’ confusi. E’ successo tutto così in fretta che mettere a fuoco ogni pensiero ed emozione è complicato. Mi lascio alle spalle un percorso che stava per terminare, perciò resta l’amaro in bocca di chi ha chiuso un capitolo scegliendo di uscire da sola, pur avendo ancora tanto da dimostrare. Le parole usate da Maria e la sua proposta di salire sul trono mi hanno reso fiera, perché mi hanno dato la misura del fatto che, nonostante tutto, la concretezza e il buono della mia persona sono venuti fuori. Questo ha spazzato via i pensieri negativi che mi stavano assalendo fino a un istante prima. Mi sono detta: “Veronica, non è finita qua, puoi ancora metterti in gioco“. L’emozione è tanta e siamo all’inizio. Sto cercando ancora di metabolizzare quello che è accaduto, ma sono felice di avere questa opportunità e di mettermi in gioco per trovare il finale che speravo. Ho tanta voglia e curiosità di scoprire cosa mi aspetta e sono pronta ad affrontarlo. Non ci ho capito più niente. Un blackout. Quando mi sono alzata per andare sul trono ho ritrovato un senso di carica. Sa, penso di avere tanto da dare a una persona, quindi mi sono detta: “Wow, non è vero che sta succedendo“. Non avrei mai pensato che potesse accadere, soprattutto mentre ero ancora seduta sulla sedia della scelta. Sono stati felicissimi, perché hanno sempre avuto stima di Maria e sapere che lei mi ha dato fiducia ha strappato loro un sorriso. Sa, inizialmente avevano il timore che in TV potesse uscire un’immagine sbagliata di me: loro ci tengono molto alla mia educazione. Quello che è successo in studio ha permesso loro di dire: “Allora nostra nipote ha partecipato al programma col cervello e non è andata lì a fare la scema“. Le loro parole sono state: “Veronica, sii te stessa, fa ciò che ti senti e sarai ripagata“. No, perché ho fatto tutto quello che era in mio potere per dimostrargli il mio interesse. Ho cercato di farlo finché lui mi ha dato modo e spazio di dimostrarglielo. Ma quando l’altra persona ti chiude la porta, non è più possibile tentare di entrare nella sua vita. Credo di aver sempre camminato in punta di piedi nella sua dimensione: avevo capito di avere davanti a me una persona particolare, chiusa, introversa e sensibile. Non rinnego nulla perché ho provato a essere quella che voleva, la persona di cui lui aveva bisogno. Alle spalle ho una relazione di cinque anni e pur essendo ancora una ragazzina, credo di aver imparato a capire chi ho di fronte. Per ciò che ho vissuto in passato, un interesse sarebbe stato sufficiente ad uscire con Alessandro, ma solo se la scelta fosse arrivata in maniera naturale e sincera. Arrivo al punto di dirgli di no perché me lo suggerisce il mio istinto. Per le mie sensazioni la risposta sarebbe stata differente, ma cedere avrebbe voluto dire dimostrarmi immatura. Per la prima volta in vita mia ho dato retta alle mie sensazioni. Gli avrei detto di “si” per tenerlo con me, per paura del dopo, ma perché non pensare che posso meritarmi qualcosa di meglio? Quella a cui ho preso parte credo sia stata la scelta meno emozionante di tutta la storia della trasmissione. Perché doveva essere proprio la mia? Perché avrei dovuto accettare di arrivare in albergo con lui – un momento in cui pensi che finalmente la persona che hai vicino è tua, hai voglia di viverla e scoprirla – al contrario con i dubbi e inevitabili discussioni ed insicurezze. Mi sono accorta di non essere la sua scelta, ma solo quella che rispetto alle altre gli piaceva di un po’ di più, eppure non abbastanza altrimenti mi avrebbe portato al centro dello studio molto prima. Se davvero non si fosse sentito sicuro, avrebbe potuto chiedermi di continuare a dimostrargli di più invece di dirmi di non correre. I sentimenti nei miei confronti non erano abbastanza forti e quello che è accaduto è stato fatto perché si è sentito costretto dalla situazione. Me ne ha dato prova. In che modo? Se Alessandro mi avesse manifestato le sue insicurezze avrei fatto di tutto per colmarle, per conquistare la sua fiducia. Invece mi ha voluta bloccare dicendomi di rallentare: tra le righe intendeva dire che in quel momento, per come stavamo insieme, pensava che sarebbe scattato un sentimento che poi invece non era arrivato. E poi al centro dello studio non l’ho visto per niente emozionato né preoccupato di perdermi. Alessandro mi ha sottovalutata e queste sono state le conseguenze. Un uomo con carattere e attributi, intelligente e con un cuore grande…”

E voi cosa ne pensate? A voi i commenti.

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici...

Leggi anche...


Per poter commentare questo post hai bisogno di un account.

     

oppure Registrati subito