Cosa ne pensa J.K Rowling delle nuove troniste? Come ha percepito questi nuovi percorsi? Ecco cosa ne pensa..

mercoledì, 20/03/2019 21:37 da talpa Inserisci un commento »

Dite la verità… vi mancavano i miei commenti, quelli in cui parlando delle faccende dei protagonisti del Trono Classico, all’improvviso comincio a blaterare senza senso e a introdurre metafore che metà di voi, quando le leggono, pensano:”ma di preciso, questa che vuole dire?”. E se vi mancavano questi deliri, allora vi accontento e vi dico un po’ cosa ne penso dei nuovi protagonisti di questa seconda ondata dei troni. Dunque, partirei dal dirvi la mia su chi in quello studio è la rappresentanza del sesso forte, quindi, che non me ne voglia Zelletta, ma comincerei da Giulia ed Angela. Premetto (la premessa è d’obbligo nei miei deliri) che se fino a questo momento avevo aspettato a dirvi il mio pensiero e a diffondere il verbo, è solo a causa di quel mio problemino, che mi porta, all’inizio di ogni percorso a Uomini e Donne, ad odiare indistintamente tutti: tronisti e corteggiatori.

 

Attualmente non ho ancora un mio preferito, anzi, chi per un motivo, chi per un altro, mi stanno tutti seduti comodamente sulle pal.. pebre (Riccardo Fogli docet). Tra Giulia ed Angela, attualmente preferisco Giulia, perché la vedo più concentrata a conoscere i corteggiatori, anelando il suo riscatto d’amore, che su sé stessa. Angela, invece, la vedo fin troppo attenta a mettere in atto quelle dinamiche che dovrebbero farla diventare, agli occhi del pubblico, quella cazzuta. Fa la preziosa con Daffrè in esterna, gli dice, con quello sguardo ammiccante, che non sa se lui può interessarle, però dopo due esterne gli divide l’anima in 10 parti tipo horcrux perché ancora non si è dichiarato. Ha il terrore che qualcuno possa ripetere l’impresa lorenziana, grazie alla quale, tempo addietro, Lorenzo Riccardi, solo dopo 10 mesi e con non pochi ripensamenti, decide di dichiararsi per Sara. Tutti sappiamo come andò quel trono, con Lorenzo protagonista di una stagione intera. Qual era la preoccupazione di Angela, quindi? Che Luca potesse diventare l’oggetto conteso del desiderio, attirando così tutta l’attenzione su di sé? Non sia mai che in quello studio ci siano non una ma ben due prime donne. Quel primato spetta a lei. Ovviamente, segnatevi queste parole che vi ho appena scritto, che di certo fanno capire che non ho una grande simpatia per Angela, perché sicuro, conoscendomi, tra due o tre mesi, diventa la mia preferita in assoluto. La coerenza prima di tutto. Per quanto riguarda Giulia, anche durante il suo percorso come corteggiatrice, pur preferendo Claudia a lei, ho sempre pensato che fosse una ragazza che, sebbene altezzosa e a volte presuntuosa, sa quello che vuole e arriva dritta al punto. La vedo più pragmatica, come una che entra a gamba tesa nelle conoscenze con i ragazzi e non perde tempo a farsi desiderare. Ovviamente anche lei metterà in atto tutte le strategie del caso, ma di sicuro, avrà un’idea chiara del suo percorso abbastanza presto, secondo me. Chiaro è che la sua preferenza, in termini di corteggiatori, si riversa su Manuel e Giulio. Posso prevedere che è con loro due che continuerà fino alla fine il suo percorso, ma è sempre molto presto per dirlo. Quanto ad Angela, io per il momento, la vedo più proiettata a sondare il terreno ancora e quindi non la vedo coinvolta ancora con nessuno. Datemi il giusto tempo di indovinare e poi vi dico. Da qui è tutto, a voi la linea. 

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici...

Leggi anche...


Per poter commentare questo post hai bisogno di un account.

     

oppure Registrati subito