Alessandro Basciano racconta : “Quando ho visto Giulia Quattrociocche e Daniele Schiavon scegliersi ho avuto la sensazione di essere di troppo e…”

venerdì, 13/12/2019 13:18 da ludo_92 Inserisci un commento »

Dedichiamo questo articolo di oggi ad Alessandro Basciano, ormai ex corteggiatore di Uomini e Donne e non scelta della tronista Giulia Quattrociocche.

Fin dalla prima puntata Giulia è rimasta molto colpita da lui ed infatti tante sono state le volte che i due sono usciti in esterna, ma molti erano i dubbi che aveva su di lui. Ovviamente lui cercava sempre di tranquillizzarla ma alla fine lei ha preferito scegliere Daniele Schiavon.

Dopo la scelta di è raccontato al magazine di Uomini e Donne.

Ecco le sue parole :

“…In questi giorni ho ritrovato un po’ di tranquillità, nonostante la scossa iniziale. Il mio percorso con Giulia è terminato con un finale che immaginavo già da qualche tempo. Avevo notato un suo allontanamento da me, ma senza la certezza di quale sarebbe stata la sua decisione mi ero ripromesso di lottare fino alla fine per poter uscire con lei. Quando è arrivata la scelta sono scoppiato in lacrime, non per la delusione o per lo stupore, ma perché per l’ennesima volta mi sono ritrovato a mettermi in gioco e a ricevere una delusione sentimentale. Il programma ti posta a fare un percorso intenso, in cui vedi una persona poche volte ma in maniera significativa. E’ tutto talmente emotivo che le telecamere o la vergogna passano in secondo piano e ti lasci travolgere. Quando vedi due persone guardarsi allo stesso modo ed essere complici, non si possono chiudere gli occhi e far finta di niente. Di me, purtroppo, Giulia non è mai stata sicura e la nostra conoscenza è decollata solo dopo il primo bacio sulla panchina. Con Daniele c’è stata un’intensità nel percorso progressiva. Ogni volta che con lui c’erano dei problemi, dalla segnalazione all’ultima lite, Giulia si spegneva come se non esistesse più niente intorno. Quando li ho visti scegliersi mi sono accorto di essere quasi di troppo. Il ballo tra di loro è stato forte: ho percepito un’intensità eccessiva e ho preferito spingerla a fare l’inevitabile. Rispetto Daniele, per lei io non ero abbastanza. Sono convinto, però, che di più non avrei potuto darle: mi sono messo in gioco, mi sono aperto su argomenti che solitamente tengo riservati e ho provato a rischiare il tutto e per tutto. Oggi non ho rimpianti per come ho condotto il mio percorso. Giulia mi ha fatto vivere dei bei momenti, stavamo bene insieme, ma quando dall’altra parte nasce qualcosa di speciale non puoi farci niente. Guardandomi indietro non mi sento preso in giro, anzi credo che Giulia sia stata corretta. Ha continuato quasi da subito il suo trono con due sole persone e ha preso una decisione velocemente. Penso che avesse un interesse verso di me, ma non fosse scattata quella scintilla in più: non posso rimproverarle e rimproverarmi nulla. Quello che è successo è un capitolo chiuso. Ora ho voglia di andare avanti e pensare a me stesso. Non credo mi manchi nulla per raggiungere la felicità e spero che la vita mi porti dalla persona giusta. Spero di poter vivere insieme a lui questo periodo natalizio con lo spirito giusto. Lui è la mia forza, il punto di partenza da cui ricominciare sempre. Da quando io e la mia ex compagna non stiamo più insieme, la mia vita dipende dalla sua felicità. Ho imparato ad affrontare le cose con un piglio diverso perché, davanti a Nicolò, tutto passa in secondo piano. Io e la mamma di Nicolò abbiamo deciso di passare Natale e Capodanno insieme, per far stare bene nostro figlio, soprattutto in questo primo anno di separazione. Andrò in Puglia e li raggiungerò dalla Vigilia fino a Santo Stefano. Con la mia ex compagna siamo riusciti a mantenere un rapporto pacifico, ognuno si è ricostruito la propria vita e lei ha ritrovato una persona al suo fianco. Per il bambino abbiamo fatto del nostro meglio e cerchiamo di farlo ogni giorno. Negli anni ho imparato a prendere consapevolezza di cosa posso dare e, ora che ho ritrovato me stesso, rimettermi in gioco sarebbe la possibilità per prendermi il mio tempo e cercare la donna che ho sempre voluto al mio fianco. Una persona che mi voglia bene per ciò che sono. Da quando ho partecipato al programma tante ragazze si avvicinano alla ricerca di qualcosa, tutte con le stesse modalità, ma in questo momento ho voglia di qualcosa di diverso. Vorrei una ragazza come lo era per certi aspetti Giulia: di sani principi, semplice, genuina e spontanea. E’ questo quello che mi ha fatto avvicinare a lei, nonostante in molti dicessero che appartenevamo a due universi paralleli. Uomini e Donne mi ha dato l’opportunità di conoscere una persona così già una volta e spero che possa farlo anche una seconda…”

E a voi piacerebbe vedere Alessandro sul trono? A voi i commenti.

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici...

Leggi anche...


Per poter commentare questo post hai bisogno di un account.

     

oppure Registrati subito