Giovanna Abate, sulla segnalazione di Giulia D’Urso, racconta che…

domenica, 15/12/2019 12:00 da ludo_92 Inserisci un commento »

Dedichiamo questo articolo di oggi a Giovanna Abate, attuale corteggiatrice di Uomini e Donne del tronista Giulio Raselli.

Ormai siamo quasi agli sgoccioli e finalmente Giulio dovrà scegliere tra Giovanna o Giulia D’Urso. Secondo voi chi sarà la scelta?

 

Intanto Giovanna si racconta al magazine di Uomini e Donne e parla anche della segnalazione arrivata su Giulia.

Ecco le sue parole :

“…Sono tornata a casa con tante perplessità, ma anche con la voglia di poter rivivere quella felicità che abbiamo condiviso nell’ultima esterna a casa. Per l’ennesima volta, però, mi accordo che Giulio non riesce mai a darmi delle sicurezze né a spendere delle belle parole in studio per valorizzare quello che abbiamo condiviso insieme. Gli ho aperto le porte di casa mia, ma di fronte alla segnalazione di Giulia è passato tutto in secondo piano. Fa fatica a trasmettermi tranquillità e mi toglie qualsiasi certezza. Ogni settimana che passa mi rendo conto che quella stessa persona che in esterna riesce a trasmettermi tanto, in studio non mi dà nulla. Come recita un detto: “Voce del popolo, voce di Dio”. In queste situazione credo ci sia sempre un fondo di verità. Al di là del fatto che ci sia stato o meno un bacio tra lei e quel ragazzo, questa circostanza mi dimostra per l’ennesima volta che io e Giulia siamo due persone molto diverse. Personalmente, dal momento in cui ho un forte interesse per Giulio, per rispetto evito di trovarmi nella condizione di passare una serata con una persona che conosco già, così da escludere che possano uscire voci su di noi non veritiere. Al lavoro io mi rapporto con tanti uomini, ma da quando sono scesa a corteggiare lui faccio attenzione a ogni cosa. Trascurando le conseguenze delle tue azioni dimostri sia di prendere il percorso sotto gamba sia di non saperi scegliere le amiche, circondandoti delle persone sbagliate. Da un lato ho apprezzato il suo non volersi far mettere i piedi in testa, dall’altra parte mi chiedo quale sia il perso di tutta la rabbia che gli ha suscitato quella segnalazione. Mi chiedo come non abbia ancora capito che sta inseguendo qualcosa che non c’è. La mia era una pura provocazione: non avrei mai accettato che Giulio mi scegliesse in quel modo. Volevo vedere i suoi occhi e ascoltare come si sarebbe giustificato. Ho capito che lui tiene a quel momento, non vuole che passi come qualcosa di poco sentito, indipendentemente dal fatto che si sia io o un’altra dall’altra parte. Senza Giulia non accetterei di arrivare a una scelta, perché fino a qualche puntata fa Giulio continuava a rincorrerla nonostante dicesse di avere conosciuto solo una piccola parte di questa ragazza. Io non voglio andare a casa con un uomo che non si è tolto tutti i suoi dubbi. No, perché non mi permette di farlo. Sa, la prima volta che sono uscita in esterna con Giulio gli dissi che a pelle non mi trasmetteva sicurezze. La sua risposta fu: “Con il tempo arriveranno”. Sono passati circa tre mesi e tutto quello che mi porto a casa sono ancora più incertezze. Quando sono con lui sono convinta di chi ho vicino, ma quando è lontano da me non lo sento e perdo tutto. La domanda che mi risuona continuamente in testa è: “Giulio cosa mi lascia?”. Quando mi ha detto che non si fidava di me, ho cercato in tutti i modi di fargli cambiare idea, al punto tale che oggi dice di aver conosciuto tutto della mia persona. Lui, però, non ha ancora saputo fare lo stesso e non ne so il motivo. Senza fiducia è difficile pensare di poter vivere un rapporto a distanza. A oggi voglio una relazione costruita su basi solide, perché non voglio più interpretare la parte dell’investigatore privato come mi è già successo in passato: non posso permettermelo per la mia serenità. E’ naturale che, dopo quello che è accaduto nell’ultima puntata, mi aspetto un punto di svolta. Ho paura che lui possa rendersi conto che perdere Giulia lo faccia stare troppo male. Sto affrontando questa settimana con l’amaro in bocca. Mi sono lasciata alle spalle delle esterne intense, da quella nella casa dove abbiamo parlato della sua vita privata all’ultima in cui gli ho aperto le porte di casa mia e gli ho fatto conoscere i miei genitori. Quello che è accaduto mi ha legata molto a lui. Non ho mai fatto mistero del fatto che le persone che mi vogliono bene hanno tante perplessità. I miei genitori non sono entusiasti del suo carattere e del suo modo di fare, troppo simile a quello di altri uomini a cui mi sono legata in passato, soffrendo. Giulio è sfuggente, mi tiene sulle spine senza mai farmi sentire realmente desiderata. La mia famiglia teme possa tornare a stare male. Nonostante ciò, con me Giulio ha tirato fuori altri lati del suo carattere, mi ha dimostrato di poter essere anche altro ed è quella parte più intima di lui che ho conosciuto che mi continua a tenere legata. Avverto di non sentire più nulla che appartiene al passato: questo mi fa capire che Giulio è riuscito a riaprire e a riaccendere in me quel qualcosa che pensavo di non poter sentire più dopo la mia ultima relazione e che non riprovavo da due anni. Tuttavia, io so bene quello che voglio, cosa penso di meritarmi da un uomo, e ho paura che lui non me lo possa dare, perché troppo pieno di sé o forse troppo pieno di un’altra donna. Non voglio arrivare al punto di dire: “Ma se mi sto innamorando?”. Non voglio restare delusa, preferisco tutelarmi: conosco i miei limiti, ho imparato a capire fin dove posso spingermi e se c’è qualcosa che mi lega troppo, però mi accorgo che non è corrisposto, faccio dei passi indietro…”

E voi cosa ne pensate? Sarà Giovanna la scelta del tronista? A voi i commenti.

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici...

Leggi anche...


Per poter commentare questo post hai bisogno di un account.

     

oppure Registrati subito